π†π’π¨π«π§πšπ­πš 𝐝𝐞π₯π₯𝐚 𝐦𝐞𝐦𝐨𝐫𝐒𝐚 𝐞 𝐝𝐞π₯ 𝐫𝐒𝐜𝐨𝐫𝐝𝐨 𝐚π₯𝐩𝐒𝐧𝐨

Nella giornata di ieri 6 aprile, si Γ¨ appreso dell’approvazione parlamentare della legge che istituisce la β€œπΊπ‘–π‘œπ‘Ÿπ‘›π‘Žπ‘‘π‘Ž π‘‘π‘’π‘™π‘™π‘Ž π‘šπ‘’π‘šπ‘œπ‘Ÿπ‘–π‘Ž 𝑒 𝑑𝑒𝑙 π‘Ÿπ‘–π‘π‘œπ‘Ÿπ‘‘π‘œ π‘Žπ‘™π‘π‘–π‘›π‘œβ€. Per quanto riguarda l’ANB comunichiamo che abbiamo provveduto ad inviare alle Cariche Istituzionali Parlamentari (Presidente del Senato, Presidente della Camera e tutti i capi dei gruppi politici rappresentati alla Camera e al Senato) una lettera in cui si chiede di istituire anche per i nostri β€œEroi” una giornata della memoria e del ricordo del bersagliere. Di seguito si riporta il testo della lettera inviata.

Signor Presidente,i bersaglieri sono sempre stati e sono tuttora convinti che una β€œgiornata dedicata alla memoria e al sacrificio” debba essere intitolata a tutti i militari, marinai, avieri che insieme come soldati appartenenti alle nostre Forze Armate hanno da sempre servito in ogni circostanza, fino all’estremo sacrificio, la Patria. Forse, restituire la solenne celebrazione del IV Novembre sarebbe il giusto riconoscimento a tutte le unitΓ , reparti, specialitΓ  e corpi appartenenti alle Forze Armate.Il Parlamento, attraverso le sue Camere, ha recentemente approvato la legge che istituisce la giornata dedicata alla memoria e al sacrificio alpino fissata nel giorno 26 gennaio di ogni anno. Come associazione d’arma, riconosciuta dal Ministero della Difesa, rispettiamo il volere sovrano del legislatore e siamo per questo contenti del riconoscimento che gli amici alpini hanno ottenuto dal Parlamento.Nel merito, sempre come bersaglieri, ci permettiamo sommessamente di ricordare che per i fatti richiamati nella motivazione di eroismo del Corpo d’Armata alpino nella battaglia di Nikolajewka, vi sono stati due reggimenti bersaglieri (il 3Β° Rgt. e il 6Β° Rgt.) che si sono sacrificati fino al loro annientamento per permettere la ritirata del citato Corpo d’Armata alpino. Per questi fatti d’arme le Bandiere di Guerra dei nostri due reggimenti sono state decorate entrambe di MOVM, gli unici reparti, insieme ad un reggimento di fanteria, che hanno ottenuto un simile alto riconoscimento sul suolo russo.Considerata la grande sensibilitΓ  dimostrata dal legislatore con l’istituzione della giornata della memoria e del sacrificio alpino, in qualitΓ  di rappresentante dell’Associazione Nazionale dei Bersaglieri e a nome dei 390 Ordini Militari d’Italia, 185 Medaglie d’Oro al Valor Militare, 5.622 Medaglie d’Argento al Valor Militare, 10.054 Medaglie di Bronzo al Valor Militare, 3.000 Croci di Guerra al Valor Militare, tutte onorificenze assegnate a eroici bersaglieri che nel passato lontano, ad iniziare dalla prima MOVM nella 1^ Guerra d’Indipendenza del 1848 a quella recente in Afghanistan nel 2013 assegnata al Magg. Giuseppe La Rosa, si sono sacrificati con la vita per l’Italia, chiedo il riconoscimento della β€œgiornata dedicata alla memoria e al sacrificio del bersagliere” che, nel ricordo di tutti i bersaglieri immolati sui vari campi di battaglia e, nello specifico, richiamandosi ai due nostri reggimenti decimati nella campagna di Russia, puΓ² essere fatta coincidere con il 26 gennaio di ogni anno.Sicuro dell’attenzione che Lei, Sig. Presidente, dall’alto del Suo incarico vorrΓ  dare alla nostra richiesta, resto fiducioso per l’avvio dell’iter legislativo di un disegno di legge in tal senso nella considerazione che le gesta eroiche dei tantissimi nostri bersaglieri immolatisi per l’amata Patria, non vengano mai dimenticate o addirittura messe in second’ordine.

Ottavio Renzi