Grave lutto nella famiglia cremisi lombarda e per tutta la ANB


I Bersaglieri non temono la morte , ma ne avvertono con dolore tutta la spietata violenza quando essa strappa alla vita un Bersagliere, un grande Bersagliere, un amico.
E’ scomparso Ambrogio Locatelli: un Bersagliere che ha dato lustro all’ANB lombarda e italiana , un grande signore che ha saputo costruire attorno a sé un mondo di affetti, di considerazione e di stima.
Figura indimenticabile di uomo generoso , solidale e impegnato;
sempre presente, attivo e instancabile nei momenti importanti della vita Associativa, fiero del Suo cappello piumato e delle Sue onorificenze.
Un ufficiale di Lamarmora, qualcuno disse, non muore mai. Vale per Ambrogio.
Egli rimane nel nostro pensiero, nei nostri cuori, indimenticabile, splendido amico, vanto dei “Piumati” lombardi e di tutti noi.
Ora é andato avanti.
La Sua corsa continua, sui viali del Paradiso cremisi, insieme ai tanti che ebbero la fortuna di essere stati in vita Bersaglieri e quella forse ancora più grande di aver lasciato un indelebile ricordo.
Per Ambrogio gli squilli ideali di mille Fanfare e il nostro addolorato ma forte, triplice hurrà.
Alla Famiglia e alla ANB lombarda tutta la nostra vicinanza e il cordoglio di tutti i Bersaglieri Italiani

About Camillo Tondi 34 Articoli
Responsabile Comunicazione e Stampa della Presidenza Nazionale ANB. Giornalista, scrittore e soprattutto "Bersagliere - Truppe corazzate, linea fuoco, 3 ctg 70". Originario del Salento, precisamente della GrecÌa salentina, vive a Roma, coniugato, 3 figli. È stato Dirigente superiore del Ministero della Difesa, con incarichi dirigenziali negli uffici: Legislativo ,Gabinetto del Ministro, dei Sottosegretari e presso varie Direzioni Generali della Difesa e nel Servizio di Controllo Interno. Esperto di Leva e Reclutamento, è stato tra i creatori e coordinatori del Servizio Civile sostitutivo di quello militare e Segretario della Commissione Nazionale per il riconoscimento della Obiezione di Coscienza. Rappresentante della Difesa nella Commissione Italiana per il recepimento della normativa UE, ha partecipato, come membro alla Commissione governativa per il Cermis. Ha ricoperto l'incarico di Consigliere Nazionale UITS (Unione Italiana Tirassegno). Laureato in Giurisprudenza, ha conseguito Master in Scienza e tecnica Legislativa e Diritto Internazionale e Geopolitica. È iscritto all'Ordine dei Giornalisti ed è stato membro dei Probiviri dell'Associazione Stampa Romana. Membro attivo dello SKAL Club Internationale. È Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana.